Miele

La Valle Camonica fiorisce ogni anno grazie alle sue api. Un esercito di 300 milioni di api vive nel fondovalle, sui prati, al margine dei boschi, persino negli alpeggi del Mortirolo, del Tonale e di Passo Crocedomini, a oltre 1800 metri d'altezza.

Oggi, grazie all'impegno di oltre 250 apicoltori dislocati lungo tutto il territorio valligiano, in Valle Camonica si produce un miele di ottima qualità organolettica. Il lavoro attento e accurato dei produttori locali fa sì che si ottenga un miele naturale e sano, sempre più ricercato dal consumatore. Svitando il tappo dei preziosi vasetti camuni, si viene pervasi dall'aroma dei favi d'acacia, del castagno, del tiglio, del rododendro e dei millefiori, tutti veri e propri distillati di salute.

Le virtù del miele sono comunemente note, in particolare l'alta digeribilità, le proprietà curative e l'impiego nei prodotti cosmetici. Ma questo dolce prodotto viene impiegato frequentemente anche in cucina, per impreziosire il sapore di pietanze, bevande e formaggi, come testimone del gusto di questa terra.

Per tutte queste ragioni chi frequenta la Valle Camonica non rinuncia a portare con sé il miele camuno.